Ferro a vista e cemento che si stacca: al via i lavori al "ponte malato"

Hanno preso il via nella notte i lavori di consolidamento del doppio cavalcavia che gestisce il traffico di Brescia Centro tra la A21 e la A4

Brescia Centro: il cavalcavia 'malato' sull'autostrada A4

Hanno preso il via in queste ore gli ormai annunciati lavori di consolidamento del doppio cavalcavia che “gestisce” il traffico in transito tra l'autostrada A21 e l'autostrada A4, in prossimità del casello di Brescia Centro. I lavori verranno eseguiti in notturna per poco più di una settimana, con restringimento “obbligato” della carreggiata dalle 21 alle 6. L'intervento sarebbe stato predisposto da Autovia Padana – la società che controlla il tratto stradale – a seguito di un sopralluogo dei Vigili del Fuoco.

Tecnici e pompieri sono andati sul posto a seguito di un'altra segnalazione, pubblicata solo qualche ora prima: il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ha confermato che non ci sono pericoli imminenti di crollo, ma che comunque i lavori sarebbero dovuti cominciare subito. Non solo: il passaggio successivo potrebbe essere una limitazione al peso massimo di camion e Tir che possono transitare sul doppio cavalcavia.

Il ponte, che ricordiamo è doppio, con due cavalcavia, è stato costruito nel 1973 e gestito per più di quarant'anni (fino al marzo scorso) dalla società Centropadane, che ha poi passato la mano ad Autovia Padana. Il programma dei lavori di messa a punto prevede la rimozione della ruggine, un trattamento antiossidante, un nuovo rivestimento in malta.

La situazione seppure non critica era comunque parecchio evidente: scrostate le pareti esterne dei pilastri portanti, detriti alla base degli stessi, infiltrazioni d'acqua, perdite di intonaco e di cemento, le griglie in ferro in bella vista e tutte arrugginite.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento