Si accascia al volante e muore, appena fuori casa: la tragedia sotto gli occhi del figlio

La tragedia si è consumata giovedì pomeriggio a Polpenazze: la vittima è il 72enne Gianfranco Marmaglio, ucciso da un malore. Sabato i funerali

I segni sull'auto dopo lo schianto - © Bresciatoday.it

La tragedia è arrivata all'improvviso, come spesso accade si è consumata in pochi attimi: il petto che si stringe, le forze che cominciano a mancare. E' morto così, per un malore, il pensionato di 72 anni Gianfranco Marmaglio detto Franco, da sempre residente a Polpenazze del Garda: stava parcheggiando la sua Kia Sportage appena fuori di casa, quando si è sentito male. A trovarlo, accasciato sul volante, il figlio unico Maurizio.

La tragica scoperta

L'allarme al 112 è stato lanciato poco prima delle 18. Il figlio stava rientrando a casa dopo il lavoro, quando ha notato la Kia del padre appoggiata al muretto di casa, con la ruota sgonfia e i segni vistosi di una  botta sul paraurti. In auto c'era ancora il papà, esanime e con la testa sul volante: disperato, ha chiamato i soccorsi che hanno fatto di tutto per salvarlo. Ma non c'è stato più niente da fare.

La centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica e un'ambulanza dei volontari di Garda Emergenza. Medici e operatori però non hanno potuto fare altro se non constatarne il decesso: Marmaglio è stato rianimato a lungo, ma il suo cuore non ha mai ripreso a battere.

Il ricordo di tutto il paese

La salma riposa nella Casa del commiato Mattiotti di Manerba: la magistratura ha già dato il via libera alla sepoltura. Marmaglio abitava in Via Tavaredo con la moglie, a fianco del figlio Maurizio, della nuora e dell'amato nipotino di 6 anni: molto conosciuto in paese, benvoluto da tutti, da tempo era in pensione e faceva il nonno a tempo pieno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A breve saranno comunicate le date dei funerali, che in ogni caso verranno celebrati sabato (mattina o pomeriggio). In tanti giovedì sera hanno raggiunto Via Tavaredo, per portare un saluto o un abbraccio ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento