Dramma tra le mura di casa, ragazzo si toglie la vita a soli 30 anni

Un ragazzo di 30 anni si è suicidato nel pomeriggio di giovedì. A dare l’allarme i famigliari: per lui purtroppo non c’era più nulla da fare

Foto d'archivio

Una tragedia che ha lasciato il paese sotto shock: un ragazzo bresciano di soli 30 anni si è tolto la vita tra le mura di casa a Pisogne.

Giovedì il drammatico gesto. A far scattare l’allarme i parenti del giovane, che non avevano sue notizie da mercoledì: non rispondeva più al cellulare, così hanno bussato alla porta di casa, senza però ottenere risposta.

Una volta entrati nell’appartamento la drammatica scoperta: il 30enne si era tolto la vita. Immediata la chiamata al 112 : sul posto si sono precipitate un’ambulanza e un’automedica, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto, come vuole la prassi, sono intervenuti anche i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento