Nubifragio, la strada è un fiume in piena: si mette in salvo sul cofano

Pioggia e grandine, la provincia si lecca le ferite: il bilancio della tempesta di domenica notte. In Via Corsica quasi un metro e mezzo d'acqua

Il sottopasso allagato di Via Corsica

Forse con un paio di giorni di ritardo, ma è arrivata: la tempesta annunciata, pioggia e grandine e forte vento, che ha colpito tutto il Nord Italia e non ha risparmiato il Bresciano. In zone tutto sommato circoscritte, per fortuna, ma la conta dei danni è comunque consistente: certo non come nel vicino Mantovano, dove il vento soffiava a più di 100 all'ora e dove almeno 10mila persone sono rimaste senza corrente elettrica, e per diverse ore.

A Brescia città non sono mancati i problemi. Il più emblematico riguarda sicuramente il sottopasso di Via Corsica, celebre perché non è la prima volta che si allaga. Un giovane straniero alla guida di un furgone è stato letteralmente travolto da un lago d'acqua alto quasi un metro e mezzo che l'ha costretto a salire sul tettuccio del mezzo, mentre aspettava i soccorsi.

E' stato salvato dai Vigili del Fuoco, chiamati a intervenire in decine di casi in tutta la città. Cantine e case allagate, alberi caduti, black-out e tombini fuori uso: a scatenare una situazione complicata oltre 50 millimetri di pioggia in poco più di un'ora e mezza.

Anche in provincia si contano i danni. In Franciacorta sarebbero diversi i vigneti pregiati colpiti dalla grandine: in queste ore si stanno verificando le condizioni (e incrociando le dita). Anche nella Bassa Bresciana alcune coltivazioni sarebbero rimaste danneggiate dalla tempesta.

A Montichiari la pioggia e la grandine hanno danneggiato un paio di strutture commerciali, tra cui il mercatone Hao-Mai e il supermercato Lidl. Tragedia sfiorata in paese: un ramo strappato dal forte vento è caduto sull'utilitaria di una donna. Lampi di tempesta ma solo a sprazzi sul lago di Garda: il paese più colpito sicuramente Lonato.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento