Un paese in lacrime per la morte del giovane Pietro: "Sarai sempre nei nostri cuori"

Saranno celebrati mercoledì mattina i funerali di Pietro Crotti di Sulzano, morto a 22 anni a seguito di un terribile incidente in moto

Pietro Crotti

Tutto il paese si ferma, per l’ultimo saluto al giovane Pietro Crotti: morto a soli 22 anni a seguito di un terribile incidente stradale. Fino a poche ore fa: si è spento nella notte tra domenica e lunedì in ospedale. Le sue condizioni erano davvero disperate, ma fino all’ultimo il filo della speranza non si è spezzato. Era in sella alla sua moto Husqvarna quando domenica mattina, a Corte Franca, si è schiantato con un Suv Kia che stava svoltando a sinistra, sulla Provinciale. Impatto violentissimo: Pietro non è morto sul colpo, ha lottato finché ha potuto. Ma si è dovuto arrendere.

Un’altra vita spezzata troppo presto. Pietro Crotti si era da poco diplomato all’ITC Antonietti di Iseo: in passato aveva lavorato anche per il ponte di Christo, oltre che in un ristorante di Monterotondo. Lascia la madre Roberta, dipendente della Feltri Marone, e il padre Valerio, noto in paese per il suo impegno nel volontariato e nella Protezione civile. Oltre a loro lascia anche la sorella Ilaria, di qualche anno più grande.

Lo piangono anche i nonni Lina e Pinuccia, i parenti e gli amici: la salma in queste ore sarà trasferita proprio a casa dei nonni, in Piazza 28 Maggio. In serata (alle 19) è programma la veglia funebre. I funerali saranno invece celebrati mercoledì mattina, alle 10.30 nella chiesa parrocchiale. La salma proseguirà poi per il tempio crematorio di Sant’Eufemia.

Un ragazzo pieno di passioni

Un ragazzo d’oro, dicono di lui. Grande appassionato di moto, aveva già avuto un incidente un paio d’anni fa: niente di grave, si era subito ripreso. Amava la musica, aveva un debole per le canzoni di Fabrizio De Andrè. Era uno dei più scatenati sostenitori del festival Nistoc.

Sui social il ricordo degli amici. “Sarai sempre nel mio cuore”, scrive Jacopo. “Morire a 22 anni è un’ingiustizia - scrive invece Daniele - Buon viaggio piccolo centauro”. Anche il Comune di Sulzano: “L’amministrazione e la comunità si stringono al dolore della famiglia. Nel rispetto del lutto, la serata del festival Albori di mercoledì è cancellata”.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento