Movida "fuorilegge" e lavoro nero: chiuso noto locale di Piazza Duomo

La lunga notte dei controlli: carabinieri in azione sabato sera nel triangolo della movida di Piazza Arnaldo, Piazza Tebaldo Brusato e Piazza Paolo VI

Foto d'archivio

Lotta dura alla movida “fuorilegge”: sabato sera nuovo blitz dei carabinieri della Compagnia di Brescia nell'area compresa tra Piazza Arnaldo, Piazza Tebaldo Brusato e Piazza Paolo VI, con l'ausilio di personale del Nas, il Nucleo anti-sofisticazione, e dei carabinieri del Nil, il Nucleo ispettorato del lavoro. Controlli coordinati, si legge in una nota, anche “per contrastare lo spaccio di stupefacenti e l'abuso di sostanze alcoliche nei luoghi di aggregazione giovanile”.

In poche ore sono stati sequestrati circa 20 grammi di hashish: due minorenni italiani, entrambi di 17 anni, sono stati denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti, un altro ragazzo – un 20enne – è stato invece segnalato come consumatore alla Prefettura.

Nel corso della serata si contano anche due denunce per guida in stato di ebbrezza, con il ritiro di entrambe le patenti. Sempre in ambito di controlli stradali, sono stati multati due giovani per documenti di circolazione non in regola, e altri tre per velocità elevata, per non essersi fermati all'alt dei carabinieri e per sorpasso vietato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno passato al setaccio anche locali ed esercizi pubblici. I nuclei del Nil e del Nas hanno elevato sanzioni per oltre 6000 euro, sia per impiego di manodopera in nero che per carenze igieniche. E' stata infine sospesa la licenza a un noto locale di Piazza Duomo, con maxi-sanzione per impiego di lavoratori in nero: sigilli al bar, che potrà riaprire solo dopo aver pagato la multa e regolarizzato i suoi dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento