Niente tasse e incassi scomparsi: evasione da 2,5 milioni, denunciato imprenditore

Denunciato imprenditore bresciano di 58 anni di Pisogne, titolare di un'azienda edile a Piancamuno: per la Guardia di Finanza avrebbe fatto sparire 2 milioni e mezzo di ricavi

Imprenditore bresciano nei guai, denunciato e adesso accusato dei reati di infedele dichiarazione e omesso versamento delle imposte: in poco meno di due anni sarebbe riuscito a far “sparire” incassi e ricavi per oltre 2 milioni e mezzo, “risparmiando” in tasse per un altro milione e mezzo.

L'uomo ha 58 anni, abita a Pisogne ed è stato il titolare di un'azienda edile nella zona industriale di Piancamuno. L'azienda non esiste più: in gergo una cosiddetta “azienda di scopo”, creata e costruita per portare a termine un certo numero di progetti.

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • Droga, scarsa igiene, lavoratori irregolari: chiusa discoteca

  • Terribile incidente stradale: grave una ragazza, code chilometriche

  • Imprenditore fermato con 20 grammi di cocaina: "Lavoro troppo, mi serve"

  • L’auto sbanda e si schianta: giovane barista muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento