Figli ubriachi, i genitori chiamano i carabinieri: maxi multa al bar

Controlli dei carabinieri in un locale di Pian Camuno: identificati 150 clienti, baristi sorpresi mentre servivano vodka a 4 ragazzini.

Carabinieri in un noto e frequentatissimo locale della Val Camonica: mon certo per brindare e divertirsi, ma per controllare che non venissero serviti alcolici e superalcolici ai minorenni. Un’ispezione scattata dopo le numerose segnalazioni dei genitori: in molti si sarebbero presentati in caserma, ad Artogne, preoccupati per lo stato in cui i figli minorenni rincasavano dopo le serate di festa. Sospettando che i ragazzini abusassero di alcolici, soprattutto nei fine settimana, si sono rivolti ai militari per far scattare i controlli di rito.

Nel mirino dei carabinieri della stazione di Artogne è finito un bar di Pian Camuno, che è stato passato al setaccio nella notte tra sabato e domenica. All’arrivo dei militari, il locale era pieno di clienti: erano ben 150 e sono tutti stati identificati. Tra loro anche diversi giovanissimi: a quattro di loro, stando a quanto ricostruito, era pure appena stata servita della vodka, nonostante fossero minorenni. Pare che i baristi, prima di preparare i cocktail, non avessero chiesto i documenti d’identità per accertarsi della loro reale età.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei confronti del titolare del bar, mai sanzionato prima di allora, è quindi scattata una multa da 1000 euro. I controlli non finiscono qui: a breve i militari potrebbero ispezionare altri locali della Val Camonica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento