Piazza Loggia, un lungo abbraccio contro il PGT bresciano

Il secondo abbraccio collettivo andato in scena durante la seduta del Consiglio Comunale di ieri pomeriggio. Associazioni e comitati circondano la Loggia, una protesta simbolica contro le contestate decisioni della Giunta

“Ma questo Pgt si deve proprio fare?”. Se lo chiedono in tanti nella città di Brescia, mentre è scoccata l’ora X della lunga maratona di discussione del nuovo Piano di Governo del Territorio, una lunga sessione in cui maggioranza e opposizione se la vedranno a colpi di interrogazioni in aula, interventi e repliche, anche se entro lunedì tutto sarà finito, e il Pgt delle polemiche sarà definitivamente approvato.

Ieri pomeriggio il secondo abbraccio collettivo dei cittadini, delle associazioni e dei comitati che hanno circondato il Palazzo della Loggia, simbolo del potere bresciano, simbolo di quelle buie stanze dove si discute del futuro dell’edilizia cittadina. Una protesta simbolica che va in scena ancora una volta, dopo la bellissima catena umana dello scorso settembre, e ieri come oggi in piazza ci sono tornati, da Legambiente ai Comitati ambientalisti, il Partito Democratico e Sinistra Ecologia e Libertà, gli amici di Beppe Grillo e quelli di Italia Nostra, il Comitato per la Salvaguardia del Centro Storico e Rifondazione.

“Almeno in piazza si sorride ancora, non come in quelle stanze buie”. Osservazioni, polemiche e rinvii, manifestazioni e iniziative, il Pgt sembra piacere davvero a pochi. Peccato che siano quelli che decidono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ex birreria distrutta dalle fiamme: l'ipotesi di un incendio doloso

Torna su
BresciaToday è in caricamento