Litigano dopo la festa, ragazzo bresciano in rianimazione dopo un pugno

Prima la lite al fast-food, poi l’aggressione all’uscita di un locale: ragazzo bresciano (di Tremosine) in Rianimazione dopo le botte

Foto d'archivio

Colpito da un pugno al volto prima di cadere rovinosamente a terra e sbattere la testa, ricoverato d'urgenza e infine sottoposto a un delicato intervento chirurgico per ridurre l'emorragia conseguente alla caduta: dovrebbe essere stato dichiarato finalmente fuori pericolo il ragazzo bresciano di Tremosine che, domenica sera, è stato vittima di un'aggressione all'uscita di un locale sulla spiaggia di Peschiera del Garda.

Lo scrive Bresciaoggi: il giovane era in compagnia di alcuni amici quando è stato aggredito e picchiato da un coetaneo (più o meno) ma che abita sul Veronese, che l'avrebbe appunto colpito con un pugno in faccia per poi allontanarsi quando ormai era già a terra.

L'aggressore è stato prontamente arrestato dai Carabinieri, che comunque ancora indagano sull'accaduto: all'origine ci sarebbe un diverbio (ovviamente per futili motivi) che si sarebbe scatenato ancora un paio d'ore prima, all'ora di cena e in un fast-food sempre a Peschiera.

Qualche parola rovente e poco più, e le due compagnie che si separano (e sembrava che finisse lì). Invece il ragazzo di Tremosine avrebbe incrociato di nuovo il gruppo con cui avevano litigato un paio d'ore prima. Insulti e spintoni, poi la situazione degenera: fino al pugno in faccia, la corsa in ospedale, un giovane che a lungo ha rischiato la vita.

Le sue condizioni come detto sono in fase di netto miglioramento: la vittima del pestaggio – L.O. le sue iniziali – è comunque ancora ricoverato all'ospedale di Borgo Trento a Verona, in prognosi riservata, nel reparto di Rianimazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento