Raid blasfemo nella notte: distrutto il presepe sul sagrato della chiesa

Danneggiate diverse statuine del presepe allestito a Pavone Mella

Foto d'archivio

Ennesimo presepe danneggiato da un atto vandalico. L'ultimo raid è stato compiuto nella notte di Capodanno, a Pavone Mella. Nel mirino le statuette della rappresentazione della nascita di Gesù allestita dagli alpini sul sagrato delle chiesa Parrocchiale.

Ad accorgersi delle statue distrutte, la mattina successiva, sono stati proprio alcuni fedeli che si sono recati in chiesa per la messa del mattino. Davanti agli occhi caos e devastazione. Un gesto vile che lascia tanta amarezza e incredulità tra i residenti e preoccupa il parroco del paese che lo ha definito "un atto deprecabile e incomprensibile".

Il sospetto è a che ad agire sia stato un gruppo di giovani del paese durante i festeggiamenti per l'ultimo dell'anno. Non è la prima volta che il presepe di Pavone Mella viene preso di mira: alcuni anni fa era stata rubata la statuina di Gesù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento