Disastro ambientale: quintali di gasolio nei fiumi che attraversano la Bassa

Succede a Pavone Mella: la rottura di una cisterna ha provocato lo sversamento di circa 4mila litri di gasolio nel fiume Mella. La sostanza inquinante ha raggiunto anche l'Oglio

Allarme inquinamento a Pavone Mella: quintali di gasolio sono finiti in un canale di scolo per poi raggiungere ben due corsi d'acqua: il fiume Mella prima, l'Oglio poi. La segnalazione è partita da alcuni residenti di via Monsignor Davini a Pavone Mella: della vicenda se ne occupano l'Arpa e la polizia locale. 


Tutto è successo mercoledì, nel tardo pomeriggio: un forte odore di gasolio è stato avvertito nella zona di Davini. Viene dato l'allarme, la preoccupazione è alta: il gasolio, dalla rete fognaria, raggiunge rapidamente le rogge e la rete di affluenti del Mella. 

Sul posto intervengono tempestivamente la polizia locale, carabinieri, i tecnici dell'Arpa e i Vigili del Fuoco. L’emergenza viene in qualche modo arginata, con il posizionamento di alcune barriere di contenimento: ma il danno ormai è fatto e la chiazza oltrepassa gli argini raggiungendo anche il fiume Oglio.

Chiara l'origine dello sversamento: la rottura di un contenitore di carburante per riscaldamento di un'azienda, in fase di ristrutturazione, di via Pralboino. Sono in tutti 15mila i litri di gasolio contenuti nell'enorme cisterna, circa 4mila quelli che sarebbero finiti nei fiumi bresciani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento