Parroco bresciano a tifare la Juventus, i ladri gli svaligiano la canonica

Furto da poche decine di euro (solo qualche monile) nella canonica di don Luigi Guerini, parroco di Passirano: i ladri sono entrati sabato sera, mentre il prete era a guardare la finale di Champions

Mandzukic, esultanza dopo un gol (foto di repertorio)

Oltre al danno, la beffa: non solo la sonora sconfitta nella finalissima di Champions League (inutile ricordare il risultato finale) ma pure i ladri in canonica. Questo è capitato a don Luigi Guerini, parroco di Passirano, mentre sabato sera era impegnato a tifare la Juventus di fronte al maxi-schermo allestito in oratorio.

Al suo rientro, oltre al morale a terra, si è trovato una brutta sorpresa in casa: la porta d'ingresso forzata, la finestra sfondata. I ladri sono entrati approfittando della distrazione generale (tutto il paese era incollato davanti alla tv) e hanno fatto razzia in canonica.

Magro se non magrissimo il bottino: sono stati rubati solo alcuni monili, dal valore di poche decine di euro. Certo è un fastidio non da poco, tanto che anche don Luigi su Facebook ha voluto mettere in allerta i suoi compaesani. Indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento