Partite di calcio, film e serie tv 'pirata': bloccati oltre 110 siti illegali

L'operazione 'Free Footbal' della Guardia di Finanza di Brescia ha portato al sequestro di 114 siti: offrivano contenuti audiovisivi a pagamento senza però aver un accordo con il distributore

Ben fatti, organizzati e facilmente accessibili a tutti gli utenti in cerca di partite, film e serie tv da guardare in streaming. Così la Guardia di Finanza di Brescia descrive i 114 siti web bloccati perché offrivano, in diretta e illegalmente, eventi sportivi, ma anche pellicole e serie coperte dal diritto d’autore. 

L’operazione “Free Football” - sviluppata dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia insieme al Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza di Roma - ha portato alla notifica di un decreto di sequestro preventivo dei 114 domini web, che sono sono stati attentamente monitorati dai militari.

I portali - si legge in una nota diffusa dalle Fiamme Gialle - operavano nel settore della diffusione illecita (in modalità streaming) di partite di calcio e contenuti audiovisivi a pagamento, in assenza di un accordo con il legittimo distributore. In particolare, è stato accertato che venivano offerti contenuti “pirata” sia  in diretta, che in modalità “streaming on demand”, cioè a richiesta degli interessati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento