Erbacce, panchine e giochi distrutti: il parco dimenticato di via Zatta

Una vasta area verde lasciata all'incuria e all'abbandono a San Polo. Erba alta, giochi rotti e strutture pericolanti

Il parco di via Zatta - Copyright © Bresciatoday

BRESCIA. Spunta un altro parco escluso (o dimenticato) dalla pianificazione della manutenzione del verde. Si trova in via Zatta a San Polo, quartiere conosciuto anche per l'abbondanza di parchi e di giardinetti.

A dominare quella che ormai è diventata un'immensa distesa di erba e fiori selvatici, una scala in ferro probabilmente scheletro di una struttura cominciata ma mai finita, pericolante oltre che arrugginita. Sul lato sinistro una pista ciclabile, i cui paletti d'ingresso sono stati abbattuti. Nel mezzo un gioco per i più piccoli con viti arrugginite ben in vista e assi in legno mancanti. Accanto allo scivolo, un altro gioco in pezzi ed inutilizzabile. 


Per raggiungerli si deve camminare tra le erbacce che arrivano quasi alla vita, stando attenti a non calpestare i pericolosi frammenti di vetro delle bottiglie rotte e i soliti preservativi abbandonati. In un  angolo, poi, qualcuno ha pensato bene di depositare un seggiolino per l'auto e altri oggetti non riciclabili (eppure l'area ecologica dista solo qualche chilometro).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla decina di panchine (molte delle quali rotte) all'ombra degli alberi non c'è nessuno. Nonostante sul parco si affacci un complesso di villette a schiera di recente costruzione, altra peculiarità del quartiere. Un parco snobbato dai residenti per evidenti ragioni: chi mai sarebbe attirato da una passeggiata in mezzo alla desolazione e all'incuria?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento