Giovane mamma scomparsa: trovata bruciata la sua auto

L'utilitaria di Sara Capoferri, la 37enne di cui nono si hanno notizie da martedì sera, è stata trovata completamente carbonizzata a Berlingo. I vigili del fuoco hanno battuto la zona di campagna dove è stata rinvenuta l'auto, ma della giovane donna ancora nessuna traccia

Proseguono senza sosta le ricerche di Sara Capoferri, 37 anni e madre di una ragazza 16enne: di lei non si hanno più notizie da martedì notte. Ad infittire il mistero il ritrovamento, a poco più di 48 ore dalla sua scomparsa, dell'utilitaria a bordo della quale è stata vista per l'ultima volta e con cui si sarebbe allontanata da Palazzolo dopo le 2 di notte. 

La Nissan Micra della donna, originaria di Sarnico ma residente a Palazzolo, è stata trovata a Berlingo, completamente carbonizzata. All'interno dell'utilitaria, per fortuna, non è stato trovato nessuno. Secondo il racconto di alcuni testimoni l'auto sostava da giorni nelle vicinanze di un muro di cinta di via per Maclodio e avrebbe preso fuoco giovedì sera. Pare che una delle gomme fosse a terra prima ancora dell'incendio. 

Dopo aver spento il rogo, i vigili del fuoco hanno setacciato la zona di campagna attigua: le ricerche si sono protratte per tutta la giornata di venerdì, senza però portare a un esito positivo. In azione anche un gruppo di sommozzatori, che si sono immersi nelle acque di un laghetto formatosi all'interno di una cava dismessa. Proprio da lì, sabato mattina, sono riprese le ricerche. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento