Chiari: paziente operata, nello stomaco dimenticano il bisturi

Un caso più unico che raro all'ospedale Mellini di Chiari, dove una donna di 40 anni è stata costretta a farsi operare due volte: i medici avevano dimenticato un bisturi di 30 cm all'interno del suo addome

Una brutta sorpresa post operatoria per un’insegnante di 40 anni operata nel corso dei primi dell’anno all’ospedale Mellini di Chiari. Un’operazione di routine che invece si complica, a causa di un errore umano che ancora oggi ha del clamoroso.

Ad un paio di giorni dall’intervento infatti la donna ha cominciato ad accusare fortissimi dolori addominali, tanto da convincerla a richiedere un nuovo ricovero, nello stesso ospedale. Sottoposta ad una Tac, per accertamenti, ecco la ‘negligente’ verità: nel suo stomaco, da poco operato, un ‘ferro’ da lavoro, lungo quasi 30 centimetri.

Da qui la necessità di una nuova operazione, e d’urgenza, per rimuovere l’attrezzo del mestiere rimasto ‘cucito’ all’interno della paziente. Nessuna complicazione, per ora: ma una storia che sicuramente non finisce qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento