"Ci hai rotto lo specchietto", poi lo sequestrano e lo rapinano

In manette due pregiudicati italiani di 28 e 32 anni.

Lo hanno fermato mentre viaggiava in auto lungo le strade di Orzinuovi usando la consolidata scusa della specchietto rotto durante una manovra di sorpasso. La truffa non ha però avuto successo, così è scattato il piano b: hanno costretto con la forza l'automobilista, un 34enne orceano, a salire sulla loro auto per raggiungere il più vicino sportello bancomat e farsi consegnare dei soldi.  

Obbligato a salire sull'auto dei malviventi

Niente da fare: il giovane non si è perso d'animo e ha finto di non ricordarsi il pin della carta, evitando così che i due uomini prelevassero soldi dal suo conto. A quel punto i malviventi hanno strappato il portafogli, con all'interno 30 euro, dalle mani del malcapitato automobilista e sono fuggiti a bordo di una Renault Modus, poi risulta appartenere a una persona estranea ai fatti.

Una volta rimasto solo, il 34enne ha chiamato il 112. Le ricerche dei carabinieri sono scattate immediatamente e i due truffatori sono stati rintracciati in pochi giorni.

Le indagini e l'arresto

Le ulteriori indagini hanno consentito di appurare che si trattava di due pregiudicati, per reati specifici, indagati da molte altre procure e ancora in attesa di giudizio. L'episodio risale allo scorso 22 febbraio, ma le manette per due malviventi (entrambi italiani di 28 e 32 anni) sono scattate solo alla fine di giugno: per entrambi si sono aperte le porte del carcere. Successivamente agli interrogatori il 20enne è  stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione del Bresciano. 
 

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Condizionatore in casa e amici a 4 zampe: 10 consigli utili per il loro benessere

I più letti della settimana

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento