Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

Le esequie saranno celebrate martedì nella chiesa parrocchiale

Locanda del Borgo Vecchio di Ovanengo

Orzinuovi piange la scomparsa dell'imprenditore e ristoratore Antonio Casalini, morto all'età di 66 anni stroncato da una malattia. Conosciuto da tutti come Tonino, era titolare della Locanda del Borgo Vecchio di Ovanengo, locale noto in tutta la Bassa e non solo, specializzato in cucina tipica bresciana.

Sul territorio era molto conosciuto: suo fratello di Ubaldo gestisce la Casalini Biscotti e - inoltre - da un paio d'anni ricopriva il ruolo di presidente nazionale dell'Union Alimentari Confapi.

Tonino lascia nel dolore la compagna Tiziana e i figli William e Rosa. Lunedì alle 17 si terrà la veglia funebre, mentre le esequie saranno celebrate alle 10 di martedì nella chiesa parrocchiale di Orzinuovi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

Torna su
BresciaToday è in caricamento