Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

Le esequie saranno celebrate martedì nella chiesa parrocchiale

Locanda del Borgo Vecchio di Ovanengo

Orzinuovi piange la scomparsa dell'imprenditore e ristoratore Antonio Casalini, morto all'età di 66 anni stroncato da una malattia. Conosciuto da tutti come Tonino, era titolare della Locanda del Borgo Vecchio di Ovanengo, locale noto in tutta la Bassa e non solo, specializzato in cucina tipica bresciana.

Sul territorio era molto conosciuto: suo fratello di Ubaldo gestisce la Casalini Biscotti e - inoltre - da un paio d'anni ricopriva il ruolo di presidente nazionale dell'Union Alimentari Confapi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tonino lascia nel dolore la compagna Tiziana e i figli William e Rosa. Lunedì alle 17 si terrà la veglia funebre, mentre le esequie saranno celebrate alle 10 di martedì nella chiesa parrocchiale di Orzinuovi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

Torna su
BresciaToday è in caricamento