Ono: i due "veri angeli" di mamma Erica, a un anno dalla morte

A un anno dalla morte dei figli Davide e Andrea, Erica Patti ritorna sull'indicibile tragedia che le ha sconvolto la vita, per la quale è accusato di omicidio l'ex marito e padre dei bimbi Andrea Iacovone. Lo fa con una lettera aperta, in cui prova a dar voce ai suoi sentimenti

I fratellini Davide e Andrea

Ormai è passato un anno non saprei dire se solo un anno o già un anno perché è da una vita che non li vedo e mi rimarrà una vita senza vederli.

Spesso le persone mi chiedono come sto come mi sento ma io non so rispondere, non conosco una parola o un modo per descriverlo non so paragonare le emozioni che sto provando… dolore, desolazione, rabbia e tristezza. Ho davvero pensato di non potercela fare ma c’è qualcosa che ogni tanto in questa vita tanto vuota si riaffaccia, permettendomi di voler continuare ad andare avanti. E’ il pensiero dei miei bambini.

Sento che devo riuscire a continuare a ricordare cosa loro è accaduto, ricordare che certe cose non dovrebbero mai accadere e ricordare che chi commette un abominio simile deve almeno adeguatamente pagare.

Quello che ora spero è che i miei bambini siano in un posto davvero bello, in un posto in cui possano avere la serenità e la tranquillità che si meritano, come quelle che si sarebbero meritati anche qui accanto a me… un vero paradiso, per due veri angeli come loro...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento