Omicidio a Vobarno: il killer Cosimo Balsamo colpisce ancora

La dinamica e che cos'è avvenuto. Prima di sparare avrebbe urlato "Mi hai rovinato!"

Vobarno: i carabinieri sul luogo dell’omicidio © Bresciatoday.it

Doppio omicidio in due ore: l’assassino di Elio Pellizari ha ucciso ancora, stavolta a Vobarno. La nuova vittima è il 60enne James Nolli, freddato nel cortile della sua abitazione nella frazione Carpeneda. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Salò. 

Il presunto killer, secondo quanto è trapelato, si chiama Cosimo Balsamo, un 67enne già noto alle forze dell’ordine, in quanto parte di una banda accusata in passato di diversi furti nel Bresciano. Stando ai testimoni del primo omicidio, sarebbe in fuga su una Bmw X5, armato di fucile a pompa e di 3 o 4 pistole.

Nel primo omicidio l'omicida, arrivato in auto, è sceso, è entrato nel capannone e ha sparato ferendo anche un operaio. L'azienda si occupa di commercio di veicoli industriali. "Mi hai rovinato!", avrebbe gridato Balsamo prima di sparare e di fuggire in auto.

Balsamo lo scorso 30 gennaio era salito su una tettoia del tribunale di Brescia per protestare contro il sequestro della sua abitazione. L'uomo era stato infatti coinvolto in un'inchiesta sul traffico di mezzi pesanti.

Nel 2009 Balsamo era stato condannato per associazione a delinquere finalizzata al furto e riciclaggio perché faceva parte della banda dei tir che nei primi anni del 2000 aveva derubato aziende di trasporto di metalli in tutto il Nord Italia. Le forze dell'ordine l'avevano convinto a desistere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mamma trovata con le valigie piene di droga: "Avevo bisogno di soldi per i miei bimbi"

  • Cronaca

    Boccone avvelenato lanciato in giardino, cane muore tra atroci sofferenze

  • Cronaca

    Incendio doloso, centro benessere distrutto dalle fiamme: 5 arresti

  • Cronaca

    Voleva una strage di bambini: a Brescia era stato fermato ubriaco al volante

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento