Massacrato in riva al fiume, muore davanti a due donne

Terribile omicidio nella bergamasca, frazione di Fornasetta di Cologno al Serio: brutalmente ucciso il 51enne siriano Ibrahim Basam, trovato da due donne in una pozza di sangue e poi morto davanti ai loro occhi

Sarebbe stato visto poco prima di morire da una coppia di donne residenti in paese: pare gridasse come un disperato, hanno raccontato le due testimoni, chiedeva aiuto toccandosi la faccia con le mani. In pochi minuti le sue condizioni sono peggiorate, trovato in un bagno di sangue: poi è svenuto, poi è morto in ospedale.

S’indaga nella bergamasca per l’omicidio di Ibrahim Basam, siriano di 51 anni morto a Cologno al Serio, ‘avvistato’ completamente ricoperto di sangue da due donne, che hanno provato a soccorrerlo e ora sono sotto shock.  L’uomo sarebbe morto davanti ai loro occhi: sarebbe stato massacrato tra i cespugli, a due passi dallo scorrere del fiume nella frazione di Fornasette.

La vittima era già nota alle forze dell’ordine, era già stato arrestato per qualche furtarello qua e là. Disoccupato e senza fissa dimora, viveva di espedienti: da qualche tempo condivideva un tetto improvvisato in compagnia di due giostrai italiani.

Ora è caccia grossa all’assassino, che lo avrebbe colpito più volte prima di lasciarlo andare barcollante e moribondo. Ma di lui nessuna traccia, così come non v’è traccia dell’arma del delitto: sulla vicenda indagano i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ex birreria distrutta dalle fiamme: l'ipotesi di un incendio doloso

Torna su
BresciaToday è in caricamento