Rissa fuori dal bar, muore ragazzo: fermato aggressore

Il giovane era rimasto coinvolto in una rissa nei pressi del bar e della sala giochi di viale Teosa

Non ce l'ha fatta il 32enne coinvolto martedì sera in una rissa nei pressi del bar e della sala giochi di viale Teosa a Chiari. Il giovane, un albanese residente in paese, è spirato in ospedale, dov'era stato ricoverato in condizioni disperate. Pare che a causarne il decesso sia stato un oggetto contundente, che gli avrebbe perforato un'arteria.

Le forze dell'ordine avrebbero già fermato il suo aggressore, a sua volta rimasto ferito: pare che si tratti di un suo connazionale di 26 anni, scappato a piedi dopo aver colpito il 32enne e rintracciato all'alba di mercoledì. Ora è accusato di omicidio.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento