Omicidio Cantamessa: Vicky Vicky condannato a 23 anni

Sette anni in meno di quanto aveva chiesto il pm Fabio Pelosi

Ventitre anni e 20 giorni: questa la condanna per la morte della dottoressa Eleonora Cantamessa, 44enne ginecologa della clinica Sant’Anna di Brescia, a carico del cittadino indiano Vicky Vicky, che - secondo l’accusa - avrebbe travolto con un’auto il proprio fratello Baldev Kumar e la giovane donna di Chiuduno.

Il giudice ha concesso uno ‘sconto’ di sette anni rispetto a quanto richiesto dal pm Fabio Pelosi. Nel corso del processo, è stata ascoltata anche l’ultima telefonata della donna al 118, la sera dell'8 settembre 2013: “Sono la dottoressa Cantamessa, sono a Chiuduno – si sente nall’audio – c’è una macchina con della gente che sta picchiando un ragazzo per terra con una sbarra di ferro. Sono un medico, adesso mi fermo a vedere il ragazzo, ma ho paura che diano la sbarra in testa anche a me”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento