Figlio ucciso a coltellate: "L'ho fatto solo per difendermi"

Al via il processo di secondo grado per l'omicidio (giudicato volontario) di Sergio Zucca, ucciso a 40 anni dal padre Franco nel novembre del 2014: è stato condannato a 10 anni di carcere

Foto d'archivio

Condannato a 10 anni di carcere (con rito abbreviato) per l'omicidio del figlio, tra poche ore sarà di nuovo in aula per ribadire quanto ha sempre sostenuto, fin dall'inizio: la sua sarebbe stata una legittima difesa. Sono passati ormai due anni e mezzo, da quella giornata triste. In un palazzo di Brescia, anonimo come tanti, in Via Rotonda Montiglio.

L'ennesima lite, degenerata: padre e figlio di nuovo faccia a faccia, forse l'apice di una tensione che si protrae ormai da cinque anni, dopo la morte della moglie e madre. Era il 19 novembre 2014, ora di pranzo: l'allora 72enne Franco Zucca avrebbe ucciso il proprio figlio (il 40enne Sergio) con un coltello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sergio Zucca non è morto subito: è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Fu proprio il padre ad allertare i soccorsi, a chiamare i carabinieri: venne subito arrestato. Ma anche in manette, dopo aver comunque confessato il delitto, ha sempre sostenuto di aver agito per legittima difesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento