Figlio massacrato a coltellate: 10 anni di carcere per un papà bresciano

Confermata la condanna a 10 anni di carcere per Franco Zucca, oggi 75enne, che nel novembre del 2014 colpì e uccise il figlio Sergio, nel loro appartamento di Via Rotonda Montiglio a Brescia

Foto d'archivio

E' stata confermata la condanna a dieci anni di carcere per Franco Zucca, oggi 75enne, che nel novembre del 2014 colpì e uccise a coltellate il figlio Sergio, nel loro appartamento di Via Rotonda Montiglio a Brescia. Anche nell'ultima udienza Franco Zucca aveva ribadito la sua posizione: “L'ho fatto solo per difendermi”.

E invece nessuno sconto di pena, anche se in realtà lo sconto di pena già c'era: il padre è stato condannato a 10 anni di carcere con rito direttissimo, e con l'attenuante (secondo i giudici) di essere stato comunque provocato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La linea difensiva degli avvocati di Zucca è sempre stata impostata sulla legittima difesa: segni inequivocabili, secondo i legali, sarebbero stati i segni dei tagli sulle mani. Dunque il padre Franco avrebbe reagito all'aggressione del figlio Sergio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

Torna su
BresciaToday è in caricamento