"Grida disperate in cerca d’aiuto": scattano i soccorsi, giallo dentro al bosco

Attivate due squadre di soccorso alpino, carabinieri, vigili del fuoco e un’eliambulanza

Foto d'archivio

Tanto rumore per nulla: falso allarme, per fortuna, domenica mattina a Nuvolera. Nella zona del monte Cavallo, in località Camprelle al confine con Mazzano, un gruppo di persone ha segnalato al 112 di aver udito delle “disperate grida” di aiuto, provenire probabilmente dalla boscaglia. Ma dopo qualche ora le ricerche si sono concluse senza aver trovato nessuno.

La macchina dei soccorsi si è mossa rapida: l'allarme è stato lanciato intorno alle 9, un'ora più tardi era già stato allestito il campo base. Le ricerche si sono concentrate in zona, e hanno visto impegnati carabinieri, vigili del fuoco, volontari del 118 e della protezione civile, il soccorso alpino (con due squadre).

In cielo si è levata anche l'eliambulanza, nel tentativo di individuare la persona in difficoltà. Alle fine non è stato trovato nessuno: intorno alle 14.30 le ricerche sono state dichiarate concluse, e il campo base (allestito in un agriturismo della zona) smontato. Era solo un falso allarme: a volte, capita anche questo.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento