Furibonda lite: minaccia i familiari con coltello e fucile, poi brucia un'auto

L'episodio mercoledì pomeriggio a Nuvolera. L'uomo è stato rintracciato dai carabinieri e portato in caserma

Sul posto anche con reparti speciali dei carabinieri (foto d'archivio)

Furibonda lite in famiglia nel primo pomeriggio di mercoledì a Nuvolera: il 34enne Nicola Alberti avrebbe minacciato alcuni parenti con un coltello e pare due fucili. L'episodio, ancora tutto da chiarire, si è verificato in un'abitazione di via Patuzza, attorno alle 14.30.

Stando alle prime informazioni trapelate, l'uomo avrebbe fatto irruzione nella casa del padre, assente perché in vacanza. Dopo un acceso diverbio con il fratellastro, che si trovava nell'abitazione insieme all'anziana madre, avrebbe impugnato alcuni fucili da caccia, legalmente detenuti, e un coltello. 

Una lite violenta: i due se le sarebbero date di santa ragione, tanto che la madre del 34enne è stata colta da un lieve malore, probabilmente a causa del forte spavento. Prima di andarsene, Alberti è sceso in cortile e ha dato fuoco al Suv di proprietà del fratellastro.

Nel frattempo, temendo che la situazione potesse ulteriormente degenerare,  la compagna del 34enne si è allontanata in auto con le figliolette. In paese è scattato l'allarme, la densa colonna di fumo che si è levata dalla macchina in fiamme e il rumore provocato dell'esplosione dei pneumatici ha richiamato l'attenzione dei vicini di casa che hanno pensato ad una sparatoria.

Non solo: negli istanti successivi si è temuto che l'uomo si fosse barricato in casa, con le armi in pugno. Ecco perché in via Patuzza, oltre ai Vigili del Fuoco, sono  arrivati i carabinieri dei reparti speciali, in tenuta anti sommossa. Dopo aver appiccato l'incendio, il 34enne si sarebbe allontanato: non per fuggire, come emerso in un primo momento, ma per presentarsi dai carabinieri e raccontare la sua versione  dei fatti.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento