La morte sfiorata, ora una moglie e una bimba: su Rai Tre la favola di Nicola

Sono passati otto anni dalla tragedia sfiorata sulla Statale 42 in Valcamonica, in direzione Borno: colpito in faccia da un sasso, in coma per dieci giorni, operato tre volte. Sui Rai Tre la storia della sua rinascita

Erminia e Nicola in onda sulla Rai

Nicola Recaldini oggi ha 32 anni, ne compirà 33 il prossimo aprile. Sono passati otto anni da quel maledetto 2006: era ancora aprile, quando mentre viaggiava sulla Statale 42, in Valcamonica, venne colpito in pieno volto da un sasso lanciato da un’automobile in corsa. Stava andando verso Borno con la fidanzata, per le vacanze.

Un caso di cui si è parlato parecchio. Indagini in ogni dove, alla ricerca dei responsabili. Poi dopo tre anni esatti è arrivata l’archiviazione. La sua storia ha avuto risonanza nazionale, anche in tempi recenti: la sera del 19 gennaio è stata raccontata su Rai Tre, nel corso della trasmissione ‘Sconosciuti’.

Nicola rimase dieci giorni in coma farmacologico, venne operato tre volte, oggi vive con una protesi che copre la fronte. Sono passati anni, da quella notte. Con lui in macchina la fidanzata Erminia Martinelli, allora appena 23enne.

I due stanno ancora insieme, come nelle migliori storie d’amore. Si sono sposati, insieme stanno crescendo una bimba. “Oggi vivo una vita normale – racconta ancora Nicola – ma sono ancora deluso dall’archiviazione. Non sono più riuscito ad accettare quello che mi è successo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento