‘Ndrangheta al Nord, 12 arresti: tra di loro il presidente del Darfo

In manette 12 persone a conclusione di una vasta operazione anticrimine delle Questure di Brescia e Cremona: tra gli arrestati figura anche Gezim Sallaku, il presidente del Darfo Boario Terme

Gezim Sallaku, il presidente del Darfo

Riciclaggio ed estorsione, truffa e appropriazione indebita, bancarotta fraudolenta. Solo alcuni dei pesantissimi capi d’accusa che hanno portato all’arresto di 12 persone, a conclusione della vasta operazione anticrimine delle Questure di Brescia e di Cremona. Ordinanze di custodia cautelare disposte in lungo e in largo in tutto il Nord Italia, con arresti sul lago di Garda e d’Iseo, in Valcamonica e a Cremona, a Verona e nel mantovano.

Tra i volti noti finiti in manette c’è anche l’imprenditore albanese Gezim Sallaku, proprietario di vari alberghi e ristoranti sul Sebino ma soprattutto presidente della squadra di calcio del Darfo Boario Terme. Società tornata alla ribalta delle cronache per aver tesserato Enock Baruawh , il fratello di Mario Balotelli, o Inacio Pià, ex centravanti di Atalanta, Napoli e Torino.

Anche Gezim risulterebbe parte attiva nell’estesa organizzazione criminale che ‘colpiva’ dalla Lombardia all’Emilia Romagna, sotto l’attenta ‘regia’ di un pregiudicato 57enne, legato alle cosche della ‘ndrangheta calabrese. Operava da anni in Lombardia e dintorni, senza mai aver tagliato i ponti con la ‘sua’ Calabria. A capo di un gruppo di imprenditori legati a società del movimento terra: si occupavano di traffico illecito di mezzi pesanti, spesso noleggiati (o acquistati in leasing) e poi fatti sparire, e quindi rivenduti. Oltre a questo, ‘recuperavano’ aziende ormai destinate al fallimento, ma solo per appropriarsi di mezzi e macchinari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un giro d’affari milionario, finalmente smascherato dalla Polizia a seguito di lunghi appostamenti, indagini e intercettazioni, telefoniche e ambientali. Tanti gli arresti anche in provincia e dintorni: a Lonato e Peschiera, a Sale Marasino e a Darfo, oltre che ovviamente in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento