In centinaia per l'ultimo saluto a Manuela: "Il tuo sorriso non si spegnerà mai"

Chiesa gremita per i funerali di Manuela Bailo, uccisa a coltellate dall'amante. Presente alla cerimonia anche il segretario nazionale della Uil, sindacato per il quale la giovane donna lavorava

Copyright ©Bresciatoday.it

Una folla commossa ed eterogenea ha gremito la chiesa di Santa Maria Immacolata di Nave, troppo piccola per contenere il dolore e i singhiozzi delle centinaia di persone arrivate per dare l'ultimo saluto a Manuela Bailo.

Dal primo pomeriggio di lunedì decine di persone si sono raccolte fuori dalla chiesa per attendere il feretro della 35enne uccisa dall'amante Fabrizio Pasini, sposato e padre di due figli. Prima della cerimonia funebre hanno condiviso i ricordi degli ultimi momenti e delle giornate trascorse accanto a Manuela, rievocando il suo sorriso dolce, la sua semplicità, la sua timidezza.  

Non solo parenti, amici, e colleghi: anche i vertici della Uil, sindacato per cui la giovane donna lavorava, e il prefetto di Brescia Annunziato Vardè hanno atteso l'arrivo della bara di legno ricoperta di rose bianche. A vegliare sul feretro, la sorella minore di Manuela: per tutta la durata della funzione è rimasta in piedi, aggrappata a ciò che resta della 35enne. 

"Perdiamo un'amica prima che una collega - ha detto Carmelo Barbagallo, segretario nazionale della Uil - , Manuela era una donna straordinaria che amava la vita, affidabile e sempre disponibile. Questa tragedia ci lascia sgomenti: da anni il nostro sindacato lotta contro la violenza di genere, un fenomeno che ha raggiunto proporzioni barbariche e contro il quale anche lei combatteva. Ci impegneremo ancora di più per sconfiggere la violenza contro le donne, che è una delle peggiori violazioni dei diritti umani". Infine la promessa a mamma Patrizia e papà Elvio: "Non siete soli, la vostra battaglia per la giustizia sarà anche la nostra".

"Non ci sono parole per descrivere questo dolore immenso, dacci la forza per andare avanti e cerca di trovare la serenità e la pace che non hai potuto trovare qui: il tuo sorriso non si spegnerà mai e sarà la luce del nostro cammino". È lo straziante messaggio d'addio letto dalla cugina della giovane.

Toccante anche l'omelia del sacerdote Ruggero Zani: "Le braccia di un uomo ti hanno scaricata esanime sulla terra, quelle di Dio ti hanno raccolta e ripulito l'anima: ora il male non potrà più sfiorarti. La cattiveria del mondo che ti ha travolta è svanita: è rimasto l'amore eterno e sincero di chi ti ha voluto davvero bene".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento