Fanno la legna... al parco, rischiano una multa da 40mila euro

Multa (salata) e denuncia penale a carico di due persone scoperte mentre facevano la legna all'interno del Parco Oglio Nord.

Non qualche ramo secco o alcuni alberi pericolanti bensì decine e decine di arbusti, anche di grandi dimensioni. L'entità del danno è davvero ingente, si parla di centinaia di quintali di legna tagliata illegalmente. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi all'interno del Parco Oglio Nord, ne dà notizia il Giornale di Brescia. 

Due uomini, ben equipaggiati, muniti di grosso camion per il trasporto del legname, non si sono fatti scrupoli e all'interno del parco hanno abbattuto decine di pioppi, platani, ontani e altre essenze arboree. In totale avrebbero agito su una superficie di circa 5mila metri quadrati. Colti sul fatto (avevano le motoseghe in mano) dalle guardie del parco, i due sono stati denunciati per arrecato danno ambientale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre alla denuncia, i due verranno sanzionati con una multa salatissima. Il Parco infatti è area boschiva protetta, sottoposta a vincolo paesaggistico. All'interno della superficie dello stesso è vietato persino tagliare i rami, figurarsi i tronchi. Non appena i tecnici avranno concluso la valutazione del danno, sarà stabilito l'importo della sanzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento