Fa abbattere 200 alberi per far posto a un vigneto, imprenditore nei guai

Blitz dell'Ufficio ecologia del Comune di Desenzano: lavori fermi a Montonale, l'azienda agricola verrà sanzionata e costretta a ripiantare gli alberi abbattuti

Gli alberi abbattuti a Montonale - (C) Bresciatoday.it

Verrà sicuramente sanzionato e costretto a ripiantare tutti gli alberi che ha abbattuto: nel suo operare sarebbero state rilevate alcune irregolarità, certificate dal Comune intervenuto a seguito delle segnalazioni di alcuni cacciatori. Sotto accusa un'azienda agricola della zona, ma che sarebbe riferibile a una proprietà veronese: l'Ufficio ecologia ha già fatto sospendere i lavori nella zona di San Girolamo a Montonale.

A detta del consigliere di maggioranza Paolo Abate, che per primo ha reso nota la notizia, il problema non sarebbe relativo ai permessi, ma alle modalità. In quella zona, lungo la strada vicinale di San Girolamo, presto dovrebbe sorgere un nuovo vigneto. E fin qui niente di strano.

Ma il taglio degli alberi sul ciglio della strada non avrebbe rispettato le norme contenute nel Piano delle regole del Pgt: tra queste il rispetto di una fascia massima di distanza tra una ceppaia e l'altra, non superiore ai 5 metri. E non solo: le ceppaie rimaste devono essere vive, per potersi riprodurre, con presenza di un tronco vivo e di alcuni germogli.

Il Comune contesta all'azienda anche la probabile “scomparsa” di una strada vicinale: una strada che proseguiva parallela alla carreggiata principale, accompagnata da un fosso, e che sarebbe stata invece coperta e “inglobata” all'interno della proprietà vinicola.

Ulteriori accertamenti sono in corso, ma intanto i lavori sono fermi. E non è la prima volta che un vigneto si “mangia” un po' di natura senza rispettare le regole: il caso più eclatante risale a tre anni fa, quando venne rasato a zero il bosco dell'Orso di Peschiera, che era pieno di gelsi. In tempi più recenti sono stati segnalati casi analoghi (ma ovviamente di portata inferiore) anche a San Martino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • ma facciamo lavorare la gente che lavora. che pensino ad altro ci sono cose più importanti da risolvere ma come sempre vedono solo quello che fa comodo a loro.

  • L'azienda agricola Montonale di Desenzano precisa di essere totalmente estranea al taglio degli alberi. Si tratta di un atto riprovevole che i titolari Claudio, Valentino e Roberto Girelli, concretamente attenti alle tematiche ambientali, condannano senza appello. Francesca Facchetti per Azienda Agricola Montonale https://www.montonale.it/tecnica

  • la cosa che più interessa sono le palanche!! la natura il territorio ma che vada a fare in c... questo è il ragionamento. Sanzionare nn serve a nulla se culturalmente siamo alle assi!!

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

  • Cronaca

    Ha servito pizze e focacce a generazioni di bresciani, addio a Barbara Posio di Birbes

  • Cronaca

    Panico in paese: mezza nuda in mezzo alla strada se la prende coi soccorritori

  • Incidenti stradali

    Tragico incidente dopo la disco: lacrime per Gabriele, una preghiera per Ilenia

I più letti della settimana

  • Va a dormire e non si sveglia più: ragazza trovata morta nel letto a 18 anni

  • Sesso, masturbazione e (anche) violenza: a Brescia il bosco degli incontri gay

  • Muore a 19 anni dopo una notte in discoteca: gravissima la sua amica

  • Figlia morta nel sonno a 18 anni, Tramonte non potrà partecipare ai funerali

  • Auto 'impazzita' travolge due ragazzi sul marciapiede, poi piomba sulla rotonda

  • Devastati dall'alcol, 6 giovani si sentono male: notte di passione per le ambulanze

Torna su
BresciaToday è in caricamento