Treno si schianta contro un frigorifero, tragedia sfiorata lungo i binari

L'incidente lunedì sera intorno alle 22, in territorio di Montirone: un treno che viaggiava in direzione Brescia si è scontrato con un frigorifero e una transenna che qualcuno ha lasciato sui binari

Tragedia sfiorata lunedì sera sui binari della Brescia-Parma: un convoglio con motrice diesel che viaggiava in direzione Brescia in territorio di Montirone ha centrato un doppio ostacolo che qualcuno (e chissà per quale motivo) ha lasciato sulle rotaie, quando a bordo del treno c'erano ancora dei passeggeri.

Se il treno fosse deragliato, sarebbe stato un disastro ferroviario: sul suo “cammino” il convoglio si è trovato in mezzo ai binari un vecchio frigorifero e pure una transenna, risultata rubata al Comune di Ghedi (utilizzata a quanto pare domenica scorsa per la manifestazione contro il nucleare, a cui hanno partecipato più di 500 persone).

Uno schianto tutto sommato a velocità ridotta, ma che ha provocato danni ingenti al locomotore, con il treno costretto a fermarsi meno di mezzo chilometro più tardi. A seguito dell'impatto infatti è “saltata” la coppa dell'olio: il treno si è trascinato per qualche centinano di metri prima che il motore si fermasse definitivamente.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Terribile incidente: schiacciato da 15 tonnellate di acciaio, muore padre di famiglia

Torna su
BresciaToday è in caricamento