Fuori di sé per l'alcol: devasta l'esterno di un bar, poi ferisce un carabiniere

L'episodio a Montirone: a dare l'allarme i residenti, svegliati dal frastuono e spaventati per quanto stava accadendo

Foto d'archivio

Notte di follia per un 23enne: fuori di sé per il troppo alcol assunto, ha devastato l'esterno di un bar e scagliato pezzi di pietra sulla strada. È successo a Montirone. Svegliati dal frastuono e dalle urla dell'uomo i residenti del quartiere: allarmati per quanto stava accadendo, e preoccupati che la situazione potesse ulteriormente degenerare, non hanno esitato ad allertare i carabinieri.

Il tempestivo intervento dei militari della stazione di Castenedolo ha evitato che il Bar 'La Caramella' subisse ulteriori danni: nella furia devastatrice il 23enne aveva già distrutto le fioriere di pietra, e lanciato alcune pezzi dei manufatti sulla strada. L'uomo, di origine marocchina, non ha risparmiato nemmeno i militari: durante il viaggio sulla "gazzella", ha aggredito e ferito - per fortuna in maniera lieve -  uno di loro.

Dai successivi controlli è emerso che il 23enne, denunciato per danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale, era già destinatario di un ordine d'espulsione e per lui è scattato il rimpatrio coatto: nelle prossime ore verrà accompagnato in aeroporto e caricato su un volo diretto in Marocco. 

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali per far passare la sbornia

  • Attenzione al ragno violino: cosa fare in caso di morso

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Le 5 migliori piante antizanzare

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Esce di casa e scompare: trovato morto nel lago

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Tenta il suicidio buttandosi dal terzo piano, grave un ragazzo

Torna su
BresciaToday è in caricamento