Soldi in contanti e un televisore: fanno shopping con l'identità di un imprenditore

Imprenditore bresciano vittima di un doppio furto d'identità: già richiesti a suo carico prestiti per circa 10mila euro. Indagano i carabinieri

Imprenditore bresciano vittima di un doppio furto d'identità online: in qualche modo una banda di hacker sarebbe riuscita a “soffiare” al 60enne, residente a Montichiari, quanto basta per aprire due finanziamenti, il primo da 9mila euro – come crediti veri e propri – e il secondo da circa un migliaio, per l'acquisto di un televisore.

Il truffato se n'è accorto appena in tempo, prima che i prestiti venissero effettivamente erogati: a casa ha infatti ricevuto due lettere, in cui appunto si annunciava la felice conclusione della richiesta di finanziamento.

In balia degli hacker

Il 60enne ha contattato entrambe le società, incredulo: gli è stato riferito che sembrava tutto regolare, la consegna dei documenti d'identità, la compilazione dei moduli, perfino le ricevute dei pagamenti delle bollette della luce e la dichiarazione dei redditi.

Dell'accaduto se ne stanno già occupando i carabinieri: i militari sono al lavoro per cercare di risalire agli hacker che hanno violato l'identità, digitale e non solo, dello sfortunato imprenditore. Non si esclude che a suo carico siano state avviate altre richieste di finanziamento: nelle prossime settimane si vedrà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento