Allarme esche killer: 10 gatti avvelenati in una settimana, 5 sono morti

Allarme rosso a Montichiari, dove in una sola settimana sono già stati avvelenati 10 felini (e cinque sono morti). Le polpette sono ripiene di lumachicida

Gatto avvelenato (foto d'archivio)

Sono almeno una decina i gatti già avvelenati, e di questi cinque sono già morti per le conseguenze dell'ingerimento di esche killer: succede a Montichiari, dove in alcune strade del paese (in particolare in Via Dante, Via Mantova e Via Tenente Silvioli) in prossimità di alcune colonie feline, gestite da amorevoli volontari, è in corso un vero e proprio allarme rosso, per i bocconi avvelenati.

Si tratterebbe di esche realizzate con delle polpette di carne, a cui è stato aggiunto del lumachicida, ma in dosi relativamente basse: in modo dunque da uccidere solamente i gatti, e non i cani. Una circostanza che accresce i sospetti: a quanto pare il “killer” ha intenzione di “punire” solamente le colonie feline.

Poco veleno, ma questo basta per uccidere un gatto

Non che gli altri animali non starebbero male, ingerendo il veleno: e lo stesso vale per i bambini. Ma le peggiori conseguenze, appunto fino alla morte, a quanto sembra si scatenerebbero solo sugli animali di piccola taglia. E dunque anche i gatti.

Dell'accaduto sono già state informate le forze dell'ordine: chiunque uccida, maltratti o avveleni un animale rischia una condanna fino a 2 anni, oltre che una multa salatissima. Anche su Facebook è stata lanciata una “campagna” che invita alla massima attenzione. Il bilancio è già abbastanza tragico: 10 gatti avvelenati in una sola settimana, e già 5 morti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento