Molestata mentre passeggia: caccia al responsabile

Con una scusa ha avvicinato la sua vittima a passeggio, poi ha cercato l'approccio: la donna si è messa in salvo fuggendo di corsa

Si è avvicinata all'auto dalla quale il conducente le stava chiedendo un'informazione, ma era solo una trappola per tentare un'approccio. Brutta avventura per una 36enne di Montichiari, molestata da un automobilista durante la sua passeggiata serale lungo via San martino della Battaglia, nel quartiere Boschetti Sotto. La storia è riportata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

L'episodio è avvenuto nella serata di venerdì, attorno alle 20:30. La 36enne stava camminando in solitaria quando un'auto con a bordo un uomo di circa 30 anni, dall'accento straniero, le si è avvicinata. L'automobilista abbassando il finestrino le ha chiesto dove si trovasse il più vicino distributore di carburante. Dopo le spiegazioni della donna, l'uomo le ha chiesto se questa poteva impostargli la meta sul navigatore installato sul cellulare, ma quando la donna si è avvicinata lui le ha mostrato un video pornografico. 

Spaventata, la 36enne si è allontanata mentre l'automobilista pronunciava nei suoi confronti apprezzamenti pesanti e avances. Dopo essersi messa in salvo, la donna si è recata dai carabinieri per sporgere denuncia. Purtroppo, nei momenti concitati della fuga, la 36enne non ha letto la targa dell'auto. I militari sono al lavoro per cercare indizi decisivi analizzando le riprese delle videocamere installate nella zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento