Finti carabinieri e un colpo di pistola: rapina da incubo per un artigiano

La vittima è stata derubata della sua costosa Bmw X6, mentre si trovava a Soncino per lavoro: i banditi si sono spacciati per carabinieri dell'antimafia

Rapina da incubo per un artigiano di Montichiari: i banditi si sono spacciati per carabinieri e l'hanno derubato della sua auto, una costosa Bmx X6, puntandogli anche una pistola in piena faccia, fortunatamente solo caricata a salve. E' successo a Villacampagna, frazione alla periferia di Soncino in provincia di Cremona, appena oltre confine: lo scrive Bresciaoggi.

Tutto in pochi minuti: l'artigiano bresciano si sta dirigendo a casa di un cliente. Improvvisamente viene avvicinato e sorpassato da una Jeep con lampeggiante rimovibile, e acceso, e il conducente che gli intima di fermarsi.

Lampeggiante e antimafia

Convinto si tratti davvero di un'auto in borghese delle forze dell'ordine, l'artigiano esegue e si ferma: dalla Jeep scendono due uomini, con abiti che potrebbero far pensare alle divise di unità speciali, e si presentano all'ignaro automobilista come carabinieri dell'antimafia. E qui le cose si complicano inesorabilmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento