Perforati i polmoni, emorragia interna: gatto ucciso da una fucilata in paese

I pallini gli hanno perforato i polmoni provocando un'emorragia interna: è morto così "Bianco", un bel gatto di 13 anni.

Fonte: Facebook

Una fucilata in centro al paese, difficile che passi inosservata: chi ha visto o sentito qualcosa deve farsi avanti. È questo l'appello lanciato da Inna Zhara, la proprietaria di un bel gatto di 13 anni di età di nome Bianco, morto a seguito di un colpo di fucile. 

L'episodio è accaduto nella serata di lunedì. Bianco stava camminando in strada, nei pressi dell'abitazione dove viveva, in via Dante Alighieri a Monticelli Brusati. Qualcuno gli ha sparato con un fucile da caccia, i pallini di piombo hanno investito in pieno l'animale. La morte è sopraggiunta per emorragia interna, causata dalle numerose perforazioni ai polmoni. La proprietaria dell'animale ha diffuso sui social network le radiografie effettuate all'animale, dove si vedono i pallini all'interno del corpo. 

Oltre al comprensibile dolore per la morte del gatto, dolore che solo chi vive con un animale per tanto tempo può comprendere appieno, è davvero preoccupante che qualcuno abbia sparato con un fucile in strada di sera. Di certo il responsabile non ha usato silenziatori o cose simili (lo sparo è stato udito da una vicina di casa), la proprietaria ha sporto denuncia contro ignoti per maltrattamento di animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento