Corre incontro al padre, si ustiona con una padella: paura per un bambino

È successo martedì in un capeggio del lago di Garda. Il piccolo, di tre anni e mezzo, è stato trasportato in ospedale

Foto di repertorio

Un bimbo di tre anni e mezzo si è ustionato con una padella bollente. È successo nella serata di martedì al camping Trevisago di Moniga del Garda, dove il piccolo stava trascorrendo un periodo di vacanza insieme alla famiglia.

Molto lo spavento, ma per fortuna nessuna grave conseguenza. Il piccolo è stato immediatamente soccorso dal personale del campeggio e da un'infermiera che si trovava nella struttura di via Prato Negro. Secondo una prima ricostruzione, pare che il bimbo stesse correndo incontro al padre, intento a preparare la cena, quando avrebbe urtato un tegame rovente che il genitore stringeva tra le mani. 

La chiamata al 112 è scattata attorno alle 19.30: sul posto sono giunti i volontari di Garda Soccorso, a bordo di due ambulanze. Il bimbo è stato medicato e poi accompagnato all'ospedale di Desenzano per le cure del caso. Per lui pare comunque nulla di grave: avrebbe riportato un'ustione non grave al torace ed è stato ricoverato in codice verde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Crolla un albergo sul lungolago, attimi di terrore dopo il temporale

Torna su
BresciaToday è in caricamento