Figlia strangolata e gettata sotto un ponte: la mamma chiede ancora giustizia

Sono passati quasi 30 anni dal brutale omicidio di Monia Del Pero: venne uccisa a Manerbio dal suo ex fidanzato, poi ritrovata sotto un ponte

Monia Del Pero

A trent'anni esatti dalla sua morte, l'appello disperato di mamma Gigliola Bono: “Mia figlia non deve essere trattata come una vittima di serie B, ma equiparata alle vittime di mafia e di terrorismo”. Sono queste le parole della madre di Monia Del Pero, uccisa a Manerbio nel dicembre del 1989 dal suo ex fidanzato. Aveva solo 19 anni, Monia: venne strangolata, messa in un sacco della spazzatura e buttata sotto il ponte.

La questione del risarcimento

Anche il suo ex ragazzo all'epoca aveva 19 anni: dopo una lunga trafila giudiziaria, è stato condannato a 10 anni e 8 mesi, oltre a un cospicuo risarcimento. Di cui però è stata pagata solo una parte: è su questo che la madre Gigliola adesso punta i piedi, in vista della prossima udienza (fissata per il 20 maggio) per un'altra puntata della vicenda.

Il brutale omicidio

Erano stati insieme sei mesi, Monia e il suo fidanzato. Circa sei mesi più tardi i due s'incontrarono: l'aveva chiamata lui con una scusa, dicendole di volerle fare un regalo e ridarle le foto che avevano scattato insieme. Niente di tutto questo: quel giorno, era il 13 dicembre, Monia venne strangolata e uccisa, messa in un sacco nero e gettata sotto un ponte.

Il giovane finse di non saperne nulla, almeno per qualche giorno: aveva addirittura partecipato alle ricerche, finché si credeva fosse “solo” una ragazza scomparsa. Ma non sarebbe mai riuscito a convivere con quel terribile rimorso: in lacrime si presentò dai carabinieri, e confessò tutto. Poi l'arresto e la condanna. E adesso un nuovo capitolo, quello del risarcimento.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento