Maniaco sessuale aggredisce una donna e la tocca nelle parti intime

I carabinieri indagano per violenza sessuale: la vittima è un giovane donna di origini sudamericane, molestata in Piazza Garibaldi a pochi giorni dal Natale

Molestata in pieno giorno, e in pieno centro: la vittima è una donna di 38 anni di origini sudamericane, e che risulta domiciliata in Valcamonica. Sull'accaduto stanno già indagando i carabinieri: l'episodio risale a qualche giorno fa, in Piazza Garibaldi a Brescia.

La 38enne stava camminando come se nulla fosse, quando improvvisamente è stata avvicinata da un giovane sconosciuto. Probabilmente di origine magrebina, ha riferito la donna, e più o meno 20 anni di età: “Ma sono certa di poterlo riconoscere – spiega – perché ho visto il suo viso da vicino”. Sta di fatto che in pochi attimi succede l'incredibile.

Il ragazzo la avvicina e allunga le mani sui leggins, fino a toccarla con forza nelle parti intime. La giovane donna comincia a gridare, a chiamare aiuto: il suo aggressore non perde tempo e fugge a gambe levate. Di lui in un paio di minuti non c'è già più traccia, scappato in direzione di Via Milano.

Ci sono altre persone in piazza, in quel momento, ma nessuno si sarebbe accorto di nulla o avrebbe fatto in tempo a intervenire. “Aveva un cappello, un giaccone scuro e i jeans”, racconta ancora la vittima dell'aggressione. Che intanto ha sporto denunciat ai carabinieri: la pattuglia è arrivata sul posto a pochi minuti dall'accaduto, i militari stanno già indagando per violenza sessuale.

Un episodio ancora più inquietante per l'orario in cui sarebbe verificato: poco dopo le 11 del mattino, in una zona molto frequentata e vicino a una scuola, dove non mancano mai mamme e bambini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Che questo gesto resti impunito sono d'accordo con te. Ma quanto scrivi tende chiaramente a sminuire un gesto, ritengo, decisamente grave e offensivo nei confronti di tutte le donne e ragazzine che subiscono questi tipi di violenza. Ed è semplicemente questo il punto.

    • pensa ciò che ti pare.. non mi sembra che siano di alcuna utilità sociale neanche i tuoi perentori commenti contro gli stranieri.. spesso eccessivi e pesanti. Ritengo che fra tutti i reati contro la persona che avvengono quasi quotidianamente nelle nostre città, ben più gravi di questo, una palpatina fugace non sia nemmeno degna di nota. Rassegnato? Può darsi.. Ma mi sembra totalmente inutile continuare a gridare allo scandalo e dare addosso a tutti gli stranieri ogni qualvolta venga pubblicata una notizia che li riguarda, ergendosi a Salvatore della Patria.

  • Fabrizio non sono incline a comportamenti del genere. Voglio solo farle notare che un gesto del genere in Italia rimane regolarmente impunito.

    • Marco NN lo mai pensato ma scherziamo? sono contrario a sminuire uno dei tanti problemi che imperversano nella nostra società tutto qua...30 anni fa era un altra storia, vivevamo una realtà ben più umana di quella attuale con i suoi difetti non c'e' dubbio, ma certamente più umana!! la palpata di culo dunque nn era concepita con estrema perversione cattiveria e malignità come invece accade troppo spesso oggi. La probabilità che il '''palpeggiatore''' sia un malato di testa è elevatissima!! bisogna fare i conti con la nostra realtà e nn pensare di vivere ancora nei bei tempi andati...tempi in cui esisteva un bel paese con tanta voglia di divertirsi e basta.. quando la gente ancora nn ammazzava sulle strisce pedonali e fugge...siamo cambiati Marco, spesso in peggio. Il benessere (economico) diffuso, nn ha fatto solo bene all italia purtroppo. Bisogna prenderne atto. Ciao

  • Magrebino? Finto profugo naturalmente....a calci in culo a casa sua!

  • Rileggi quanto ho scritto sopra. Riguardo la giustizia italiana.. Mi piacerebbe vedere l esito del giudicato qualora si trovasse il colpevole. Poi sarei curioso di leggere i vs commenti.

  • Marco evidentemente hai dubbi atroci in merito. Vediamo se riesco a far luce su questa materia a te oscura: La violenza sessuale (o stupro) è un delitto commesso da chi usa in modo illecito la propria forza, la propria autorità o un mezzo di sopraffazione costringendo con atti, prevaricazione o minaccia (esplicita o implicita) a compiere o a subire atti sessuali contro la propria volontà. Può essere definita violenza carnale nel caso abbia luogo un rapporto sessuale contro la volontà di una delle parti. La violenza sessuale è considerata un grave crimine dalla Corte penale e viene ufficialmente condannata dalle legge italiana e non solo.

    • A fare il saccente facendo copia incolla da Google sono capace anche io.. E visto il contesto, dubito fortemente che un giudice possa condannare alla reclusione il fautore di tale gesto. Alla peggio viene condannato per molestie.

      • E con questo non intendo giustificare un gesto così riprovevole. Ma ci sono reati ben più gravi di questo che in giudizio non vengono neanche puniti come dovrebbero. Forse non hai presente le condizioni della giustizia italiana... Ormai non c è più certezza del diritto.. figuriamoci della pena!

  • una palpata al culo violenza sessuale? mi pare esagerato...

    • Caro sig Marco lei può pensarla come vuole per carità, ma le assicuro che le recenti modifiche al c.p. contemplano anche una semplice '''palpata di culo''' come la definisci lei, una violenza sessuale! Non mi crede?? provi a '''palpare una donna NON accondiscendente''' magari ancora particolarmente rispettosa del proprio corpo. Poi ne riparliamo ok? personalmente sono favorevolissimo a questa presa di posizione perchè in Italia, abbiamo raggiunto un aggressività contro le donne senza precedenti..quindi forse inasprire le pene (no pene inteso come uccello hihihi) può aiutare a calmare i bollenti spiriti. La saluto

  • Ecco la brava gente che siamo costretti ad ospitare e a mantenere. Non sono tutti uguali... no... uno peggio dell'altro. Trogloditi morti di fame che invadono le nostre città.

    • Avatar anonimo di Giovanni
      Giovanni

      Lei ha ragione. Assolutamente. Per quanto ancora dovremo di ospitare e mantenere gente che non riflette, non ragiona, che appoggia lìignoranza del populismo cieco, che è pronta a sparare al buio, che diffonde ignoranza e bigottismo da bar? "Non sono tutti uguali... no... uno peggio dell'altro" ha proprio ragione. Sono dei poveretti. Lo capiranno quando ormai sarà troppo tardi, stia tranquillo.

      • Fabrizio... esci da questa entità che non ti appartiene... torna in te stesso!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ucciso dalla malattia: morte sospetta, ma è escluso il morbo della "mucca pazza"

  • Cronaca

    Si trasferiscono per lavoro, gli occupano la casa e ci fanno dentro una stalla

  • Cronaca

    Improvviso malore, morto l'imprenditore Vigo Nulli

  • Cronaca

    Rapina in casa da incubo: imprenditore minacciato con taser e martello

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Tangenziale Sud: in tre settimane più di ottomila multe con il nuovo "tutor"

  • Operaio rapito fuori dal lavoro e portato nei boschi: ricerche a tappeto

Torna su
BresciaToday è in caricamento