Addio a Mino Bossoni, capostipite di una famiglia di venditori di auto

La Bassa piange la scomparsa dell'87enne che ha dato vita a una grande impresa catena di concessionarie di auto

In trent'anni ha creato e dato il via a un vero e proprio impero nel mondo dell'automobile. Nella giornata di ieri, nell'ospedale di Manerbio è scomparso Mino Bossoni, nato nel 1931 a Coniolo, frazione di Orzinuovi. 

Marito di Orsolina, Mino è padre di cinque figli maschi, Mauro, Sergio, Massimo, Angelo e Santo. Dopo alcuni anni da lavoratore in campagna, Mino si è lanciato prima nel mondo dei distributori di carburante, poi, 30 anni, in quello delle concessionarie d'auto, rilevando in punto vendita dell'Alfa Romeo di Orzinuovi. 

Col tempo, l'attività a furia di acquisizioni, è diventata un vero e proprio impero. Oggi il Gruppo Bossoni conta su 12 concessionarie multimarche distribuite nelle provincie di Brescia, Cremona e Mantova, e un organico di circa 380 dipendenti. 

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento