Spaccio di droga e lavoro nero in trattoria: arrestato il titolare

Militari in azione in una trattoria di Mezzane, frazione di Calvisano: all'interno del locale sono stati trovati 80 grammi di hashish e 900 euro in contanti

Foto di repertorio

Spaccio di droga in trattoria: incredibile ma vero, succede anche questo. Blitz dei carabinieri in un locale di Mezzane, frazione di Calvisano: qui i militari, grazie all'ausilio delle unità cinofile, sono riusciti a recuperare più di 80 grammi di hashish, marijuana in modica quantita, circa 900 euro in contanti considerati il provente dell'attività di spaccio.

In manette ci è finito il titolare della nota trattoria, un bresciano di 56 anni a quanto pare senza precedenti penali: è già stato processato per direttissima. Il locale è stato chiuso, con un provvedimento di sospensione temporanea dell'attività.

Non solo per la situazione di illegalità legata allo spaccio, che i militari da tempo tenevano d'occhio, ma anche per un illecito legato al lavoro nero. Tra le dipendenti della trattoria anche una donna di 49 anni che lavorava senza contratto: la trattoria potrà riaprire non appena verrà regolarizzata la sua posizione e saldata la relativa multa, da 5000 euro.

Il blitz a Calvisano rientra nell'ambito di un'intensa attività di controllo del territorio e degli esercizi pubblici, che ha coinvolto in questo caso i carabinieri delle stazioni di Carpenedolo e di Calviano, e gli uomini del Nucleo ispettorato del lavoro di Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento