Pausa d'inverno addio: pioggia e neve anche a bassa quota

Nei prossimi giorni maltempo su tutta la penisola. Neve in Alta Valcamonica già a partire da sabato. Atteso un nuovo peggioramento a metà della prossima settimana

Ponte di Legno imbiancata (foto d'archivio)

La lunga pausa che l'inverno ha regalato all'Italia sta per terminare. Ormai ci siamo, manca veramente poco per l'abbandono dell'alta pressione dall'Italia. Una perturbazione atlantica porterà neve in abbondanza sulle Alpi.

Venerdì una perturbazione atlantica porterà nubifragi sulla Liguria centro-orientale, piogge in pianura al Nord e neve sulle Alpi sopra 1.000 metri di quota. Accumuli superiori ai 30/40 cm sopra i 1500 metri. In Alta Valcamonica sono previsti deboli rovesci misti a pioggia, mentre dal pomeriggio di sabato dovrebbe iniziare a nevicare ininterrottamente per circa otto ore (poi tregua fino al primo mattino di mercoledì, quanto i fiocchi torneranno a scendere copiosi).

Sempre di venerdì, invece, possibili nubifragi potranno interessare anche la Toscana settentrionale, specie sul Massese, Lucchese e Pisano settentrionale. Sabato, come detto, sulle Alpi è attesa la neve, che si spera dia una boccata d'ossigeno a uno stagione sciistica fino ad oggi davvero da dimenticare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E per i giorni seguenti? La redazione web del sito ilmeteo.it comunica che domenica il tempo migliorerà ovunque salvo ultime piogge al Sud, ma solo temporaneamente poiché a metà settimana, al Nord e in tutta la Lombardia, tornerà la pioggia in pianura e la neve già a partire dalle zone collinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Coronavirus, nel Bresciano quasi 7000 casi e oltre 1000 decessi

Torna su
BresciaToday è in caricamento