Orzivecchi: scavi per il metanodotto, spunta un cimitero

Tra Orzivecchi e Pompiano una nuova scoperta archeologica: i resti di un antico cimitero romano, forse addirittura degli Urcei. Sul posto gli archeologi della Soprintendenza, ma i lavori Snam proseguono senza intoppi

Percorso ad ostacoli per il nuovo metanodotto Snam che attraverserà almeno undici paesi della Provincia di Brescia per collegarsi poi ai tubi sotterranei che porteranno, appunto, il metano dalle pianure russe a quelle italiane. Già fortemente contestato dagli ambientalisti, per i rischi di una vasta zona che potrebbe essere addirittura considerata ad elevata sismicità, gli scavi saranno costretti ad una deviazione obbligata.

Tra Orzivecchi e Pompiano infatti, in corso d’opera, è stata rinvenuta un’antica area di sepoltura su cui ancora si dibatte a riguardo della datazione. C’è chi ha già parlato di un cimitero romano, chi invece di ‘residenze’ autoctone, in zona ci abitavano infatti gli Urcei.

Diversi reperti, buche profonde e vere e proprie tombe: ma niente paura, fin dalla partenza dalla Snam avevano previsto la possibilità di ritrovamenti archeologici, e gli scavi sono seguiti passo passo da un team di archeologi della Soprintendenza di Brescia.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • Mangiare piccante fa bene o fa male? Tutti i segreti del peperoncino

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento