Una vita per gli altri, stroncata da un male incurabile: Mauro muore a 45 anni

Mauro Omodei si è spento nei giorni scorsi, sconfitto da un male incurabile a soli 45 anni. Alpino, coordinatore della Protezione Civile, volontario in molte delle associazioni del paese, a Cimbergo lo conoscevano e stimavano tutti.

Mauro Omodei (fonte Facebook)

A soli 45 anni era già un punto di riferimento per la comunità: coordinatore della protezione civile, alpino, volontario in moltissime associazioni del paese. Mauro Omodei si è spento nei giorni scorsi, sconfitto da un male incurabile contro cui ha lottato fino all'ultimo.

Originario di Nuvolento, lascia un vuoto incolmabile a Cimbergo, piccolo comune della Val Camonica dove si era trasferito dopo il matrimonio, e non solo: si era sempre dato un gran da fare per far crescere la sua comunità ed era sempre in prima fila nell'organizzazione delle feste e della manifestazioni del paese. Fino all'ultimo ha preso parte a riunioni, comitati organizzativi e preparativi per gli eventi in calendario. 

"Un uomo aperto e disponibile, un punto di riferimento importante per la nostra comunità" così lo ricorda il sindaco di Cimbergo  Gianbettino Polonioli. La notizia della sua scomparsa si è diffusa velocemente in paese e pure sui social, dove in tanti hanno lasciato un messaggio: "Una persona che per il nostro paese ha dato tanto e si è sempre prostrato verso il prossimo aiutando e donando il proprio sorriso a tutti", scrive una concittadina.

Lascia la moglie Simona, che ha lo ha sostenuto fino all'ultimo, la mamma Aurora e il papà Giovanni, e la sorella Flavia. Decine di persone sono attese per l'ultimo saluto che sarà celebrato mercoledì pomeriggio (alle 14.30) nella chiesa parrocchiale di Cimbergo.  

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento