Muratore trovato morto in una roggia: era padre di due giovani figlie

Ha un volto e un nome il corpo senza vita ritrovato domenica mattina in una roggia di Urgnano: Maurizio Drago lascia due giovani figlie

E' stato identificato il corpo senza vita ritrovato domenica mattina nella roggia del Sentèr de l'Orgnana, a Urgnano, piccolo Comune della Bergamasca a pochi chilometri dal confine bresciano. Si tratta di Maurizio Drago, 55 anni, muratore in pensione e padre di due figlie: la magistratura ha già disposto l'esame autoptico, che verrà effettuato nei prossimi giorni, probabilmente mercoledì. La salma riposa all'obitorio dell'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

L'ipotesi più accreditata è quella di un fatale incidente. Dai primi accertamenti, infatti, non si sarebbero riscontrati elementi per pensare a una morte violenta. Drago potrebbe essere stato colto da un malore, oppure potrebbe essere scivolato nella roggia senza più riuscire a risalire.

Il corpo avvistato da un residente

Il corpo è stato avvistato da un residente, che stava passeggiando in zona. Forse anche Drago stava camminando lungo la roggia, durante una delle sue tante passeggiate. Potrebbe essere caduto senza riuscire a liberarsi: a causa di un incidente stradale, qualche anno fa, era rimasto senza un braccio.

In paese lo conoscevano in tanti, per il suo lavoro – ha fatto il muratore per decenni – e per il suo carattere, sempre disponibile e sorridente anche dopo la terribile menomazione cui era rimasto vittima. La comunità si stringe al cordoglio dei familiari, e in particolare delle due giovani figlie – di 20 e 29 anni – a cui Drago era molto legato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento