Esce di casa dopo cena, crolla a terra al bar e muore: aveva solo 37 anni

Si è spento a soli 37 anni Matteo Coria, noto dirigente dell'Edelweiss di Albino: uscito di casa dopo cena si è accasciato a terra fuori dal bar, ed è morto poco dopo

Matteo Coria (foto da Facebook)

Il mondo del basket lombardo è in lutto per la prematura scomparsa di Matteo Coria, morto a soli 37 anni a causa di un improvviso aneurisma cerebrale: era da tempo dirigente dell'Edelweiss Albino Fassi, la squadra del paese dove abitava, a pochi chilometri dal lago di Endine. Il suo ultimo grande gesto, con il consenso dei familiari: dopo la morte ha donato gli organi.

Lo piangono i genitori Loredana e Gianni, il fratello Luca. I funerali saranno celebrati venerdì pomeriggio (alle 15) nella chiesa parrocchiale di San Giuliano. Molto conosciuto in paese, e non solo: la comunità è ancora sconvolta per quanto successo. Lavorava come assicuratore, una tradizione di famiglia: lo stesso mestiere del padre e del fratello minore. Sono attesi in tantissimi per l'ultimo saluto.

Il malore fuori dal bar

Una storia triste. Matteo Coria si è sentito male domenica scorsa, dopo una cena in famiglia come tante. Uscito di casa è andato al bar per bere il caffè, ma una volta varcata la soglia si è accasciato a terra, esanime. Un malore improvviso, senza che mai prima di allora ci fossero mai stati sintomi che potessero farlo presagire.

Il saluto della squadra

Sono tantissimi i messaggi di cordoglio. “A nome del Gsd Edelweiss esprimo profondo cordoglio per la scomparsa di Matteo – scrive la presidente Graziella Morandi – amico e dirigente di spicco della nostra società sportiva. Sempre presente e attivo, è stato una colonna portante della società. Lascia un vuoto enorme, e un esempio da seguire per concretezza e disponibilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento